Geomorfologia della pianura veneta

Lo scorso venerdì 11 novembre, sono stato ad una conferenza tenuta dal prof. Mozzi dell’Università di Padova, al liceo scientifico Berto di Mogliano Veneto. Sono stato sorpreso dall’immagine satellitare della zona tra Resana, Badoere, Vedelago: nella parte a nord di quest’area è presente il piede del ventaglio di sedimenti ghiaiosi che hanno apice a Montebelluna. Si tratta di terreni antichi deposti da un antico Piave e che mostrano una colorazione rossastra; a sud invece i terreni costituiti da limi ed argille depositati dal Brenta 18.000 anni fa. Tra questi due differenti tipologie di depositi, la fascia di risorgive dalle quali nasce il fiume Sile, è invece costituita da terreni nerastri, ricchi di torba, indice di scarsa circolazione idrica e falda in superficie. Si notano anche le cave che sono presenti dove il terreno è costituito da ghiaie. In pochi chilometri, una variazione così ampia! La geologia anche in pianura!

sorgenti-sile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close